Metodo ROPA

    Cos’è il metodo ROPA?

    Il metodo ROPA(acronimo di Ricezione degli Ovociti dalla coppia) è un trattamento di fecondazione in vitro che permette alle coppie di donne di diventare madri con lo sperma di un donatore. Entrambe le madri partecipano attivamente alla gravidanza: una è la madre genetica che fornisce l’ovulo e l’altra è la madre biologica o gestazionale.

    Questo metodo si realizza con la fecondazione in vitro (FIVET), stimolando la madre genetica per ottenere gli ovuli, che vengono fecondati in laboratorio con lo sperma di un donatore. Un embrione viene quindi trasferito nell’ utero della madre ricettrice. Il Metodo ROPA consente alle coppie lesbiche di condividere la gravidanza fin dall’ inizio, per cui è noto anche come maternità condivisa.

    In cosa consiste il Metodo ROPA?

    Il Metodo ROPA si compone di varie fasi:

    explicación-proceso

    Prima consulenza

    Durante la prima consulenza, per poter considerare se optare per il metodo ROPA, viene esaminata la salute riproduttiva e ginecologica della coppia. Si analizzano la riserva ovarica e lo stato dell’utero di entrambe le donne, oltre ad altri esami. Dopo aver ricevuto le indicazioni e le raccomandazioni dei nostri specialisti, le future mamme decidono chi sarà la gestante e iniziano così il viaggio verso la gravidanza.

    estimulacion-ovarica2

    Stimolazione e puntura ovarica

    La donna che fornirà gli ovuli inizia il trattamento ormonale per stimolare le sue ovaie. La stimolazione ovarica consiste in una serie di iniezioni giornaliere che la donna può realizzare da sola. Questo periodo dura all’ incirca 12 – 15 giorni, durante i quali si effettuano diverse ecografie per verificare lo stato della stimolazione. Successivamente, quando gli ovuli hanno raggiunto le dimensioni desiderate (tra 18 e 21 mm), alla paziente viene somministrata una dose di ormone HCG per indurre la maturazione.

    Circa 36 ore dopo la somministrazione dell’ormone HCG, viene programmato il pick-up ovocitario o follicolare, che consiste nel prelievo degli ovuli con una semplice procedura chirurgica in leggera sedazione della durata di circa 20 minuti.

    puncion-ovarica

    Fecondazione in vitro e coltura embrionale

    Gli ovuli ottenuti vengono inviati direttamente al laboratorio di embriologia per essere fecondati con un campione di sperma del donatore. La fecondazione può essere effettuata con due tecniche: FIV convenzionale o ICSI.

    La FIV convenzionale consiste nel collocare gli ovuli e il campione di sperma selezionati in una piastra di coltura affinché la fecondazione avvenga da sola. L’ altra tecnica, nota come ICSI (iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi), è più complessa e precisa, e consiste nell’iniettare gli spermatozoi vivi direttamente nell’ovulo.

    Gli embrioni vengono quindi coltivati per 5 o 6 giorni in un incubatore biologico. I nostri embriologi osservano l’evoluzione degli embrioni, analizzando il loro sviluppo in termini di morfologia e capacità di dividersi. Se si utilizza la tecnologia time lapse, l’osservazione é continua.

    preparacion-endometrial-lovefertility

    Preparazione dell’endometrio

    La madre gestazionale, che porterà avanti la gravidanza, segue un leggero trattamento ormonale con estrogeni e progesterone, preparando l’utero ad accogliere l’embrione. Si cerca di imitare i cambiamenti ormonali tipici del ciclo naturale, per garantire che l’endometrio raggiunga il giusto spessore e la giusta struttura per accogliere l’embrione e aumentare le probabilità di ottenere una gravidanza.

    transferencia-metodo-ropa-lovefertility

    Il trasferimento dell’embrione nell’ utero

    Si seleziona l’embrione di migliore qualità e sì verifica che l’utero della gestante sia nelle condizioni necessarie per accoglierlo. L’embrione viene quindi trasferito nella cavità uterina della donna ricevente. Si tratta di un processo indolore, che non richiede anestesia né ricovero in ospedale, ed entrambe le madri possono condividere questo momento. Circa 10 giorni dopo, la donna ricevente faràl’analisi del beta – HCG (test di gravidanza sul sangue) per confermare la gestazione.

    patucos-sobre-tripa

    Quando è consigliato il metodo ROPA?

    Il Metodo ROPA è consigliato per le coppie di donne in cui entrambe desiderano essere coinvolte attivamente nella gravidanza. Può essere un’ottima opzione quando la partner che vuole rimanere incinta ha già un’età riproduttiva avanzata e l’altra donna è più giovane. Inoltre, è indicato per le coppie di donne in cui altri trattamenti di riproduzione assistita non sono andati a buon fine.

    Prima consulenza di fertilità gratuita

    Il team di Love Fertility Clinic è pronto per aiutarti, puoi richiedere una prima consulenza gratuita con le nostre specialiste Blanca, Isabel e Sara, ti offriranno tutte le opzioni di trattamento e le percentuali di successo secondo il tuo progetto familiare o il tuo desiderio di preservare la fertilità per il futuro. Marian e Marina, le nostre infermiere, ti accompagneranno e risponderanno alle tue domande sui farmaci.

    Il nostro team di assistenza alle pazienti ti fornirà informazioni economiche e pratiche. Semplificheremo la pianificazione degli appuntamenti nel tuo programma con la tua specialista.

    Contattaci, risolveremo tutti i tuoi dubbi. Ti aiuteremo a realizzare il tuo sogno di creare una famiglia, insieme lo realizzeremo.

    Parliamo?

    Contattaci

    • Informazioni sulla protezione dei dati personali

      I dati da te forniti in questo modulo sono responsabilità di AGEFIV FERTILITY SL al fine di gestire la tua richiesta e per inviarti comunicazioni commerciali. La legittimazione può essere per l’esecuzione di un contratto, per interesse legittimo del Titolare o per il consenso della persona interessata. Riguardo ai destinatari è prevista la cessione dei dati agli Enti assicuratori e/o centri sanitari; Enti finanziari; Organismi ufficiali che possano richiederli e partner commerciali. Avete il diritto di accedere, rettificare e cancellare i dati, nonché altri diritti, indicati nelle ulteriori informazioni, che potete esercitare rivolgendovi all’indirizzo del titolare del trattamento, come spiegato nelle . ulteriori informazioni.