biopsia-testicular

Biopsia testicolare

La biopsia testicolare o TESE è un piccolo intervento chirurgico utilizzata nei trattamenti di riproduzione assistita quando non è possibile ottenere spermatozoi dall’eiaculato. 

Si esegue aprendo la pelle dello scroto, dopodichè viene rimosso uno uno o più pezzi di tessuto testicolare dove gli embriologi cercheranno spermatozoi mobili. Di solito viene eseguito con anestesia locale o sedazione e il paziente può tornare a casa il giorno stesso.

È essenziale avere a disposizione contemporaneamente l’attrezzatura urologica e quella di laboratorio, in modo che il campione possa essere ricevuto e analizzato mentre il chirurgo lo estrae.

Quando è consigliata una biopsia testicolare?

Questa procedura è indicata in diversi casi:

  • Il maschio presenta azoospermia ostruttiva: assenza di spermatozoi nell’eiaculato ma con una produzione corretta a livello testicolare (ad esempio in caso di fibrosi cistica).
  • Vasectomia precedente.
  • Quando la quantità e/o la qualità degli spermatozoi non è ottimale per fecondare l’ovocita, a volte è possibile valutarla.